QUICHE ALLE ZUCCHINE E GAMBERETTI

torta salata
Lo so, con il caldo non fa piacere accendere il forno. Infatti, in questi anni sul blog estivo ho postato ricette di dolci da preparare senza cottura. Ora è arrivato il momento di parlare anche di qualcosa di salato, soluzione ottima anche per un pranzo estivo.

Qualche settimana fa avevo a pranzo mio figlio piccolo (ha 26 anni ma rimane sempre il piccolo di casa!) con la sua compagna che non mangia carne. Mi sono scervellata su cosa preparare e alla fine ho deciso per questa variante della quiche con zucchine e prosciutto. E’ stato un successo!
A parte il fatto che per cuocerla si deve soffrire un po’ di caldo, questa torta salata è ottima anche fredda e si può tranquillamente preparare per un pranzo veloce al mare oppure un picnic in campagna.
Provare per credere!

INGREDIENTI

– Una pasta brisée (io uso quella della Buitoni che si conserva nel frigorifero, ma se volete prepararla questa è una valida ricetta)
– 500 gr di zucchine
– 100 gr di gamberetti (io uso quelli surgelati)
– 3 uova
– 200 gr di robiola
– 30 gr di parmigiano grattugiato (la quantità è puramente indicativa… io faccio a occhio!)
– olio EVO, sale, aglio e prezzemolo q.b.

PREPARAZIONE

Lavate e tagliate le zucchine a tocchetti (meglio non rondelle a meno che non siano piccoline) e cuocetele in una padella con poco olio, aglio e prezzemolo, aggiungendo il sale a metà cottura, per circa 15-20 minuti (i tempi ovviamente dipendono da quanto grandi sono i tocchetti). A cottura ultimata lasciate raffreddare.
Scongelate i gamberetti per qualche minuto in microonde (io uso la modalità defrost per circa 10 minuti) e scolateli bene.
In una ciotola sbattete le uova intere, aggiungete la robiola, amalgamando bene il tutto fino ad ottenere una crema. Mescolate al composto il parmigiano, lasciandone una manciata da parte, le zucchine e i gamberetti.
Rivestite una tortiera rotonda (io uso quella da 26 cm) con la pasta brisée, riversatevi il composto preparato livellandolo bene, ripiegate i bordi sull’impasto e cospargete con il parmigiano lasciato da parte. Volendo si può spennellare il bordo di pasta con del latte ma non è indispensabile perché si colora bene ugualmente.
Fate cuocere nel forno caldo a 180° (se ventilato 170°) per circa 40-45 minuti. La cottura dipende dal forno, quindi ognuno poi si regola da sé. L’importante è che la pasta brisée e il composto siano belli dorati.

VARIANTI
Come ho già detto all’inizio, questa quiche può essere preparata anche con del prosciutto cotto tagliato a dadini (in questo caso ne potrebbero bastare 50 gr … dipende dai gusti). In questa variante io stendo sulla pasta brisée delle fette di formaggio (anche sottilette).
La robiola non è certo un formaggio magro ma è molto gustoso e dà un tocco di sapore in più a questa torta salata. Potete comunque sostituirla con del formaggio spalmabile light (tipo Philadelphia) oppure con della ricotta.

N.B. Per una volta sono riuscita a fotografare la torta prima che la divorassero!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...