TUTTE LE INSOSPETTABILI PROPRIETÀ DEL CIOCCOLATO… OLTRE AL FATTO CHE NON FA INGRASSARE


Un po’ più di 4 anni fa sul mio blog principale scrivevo:

Lo ammetto: questa per me è una buonissima notizia, forse non proprio culturalmente alta, diciamo anche un po’ frivola. Ma volete mettere il senso di colpa che dobbiamo superare ogni volta che facciamo sciogliere in bocca un misero quadratino di cioccolata? La notizia che il cioccolato non fa ingrassare diventa socialmente utile. Una società più felice, che vive con ottimismo e si consola con la serotonina, nel caso debba affrontare qualche difficoltà, potrebbe anche essere più produttiva. Con i tempi che corrono, la cioccolata potrebbe sconfiggere la crisi mondiale. O no??

Diciamo che questo potrebbe essere il cappello perfetto ad un’altra buona notizia: il consumo di cacao agisce sulle risposte immunitarie e sui geni coinvolti nella percezione sensoriale, sviluppando l’iper-plasticità cerebrale (quella capacità che permette all’encefalo di modificare la struttura in relazione all’attività dei propri neuroni).

Una ricerca condotta dall’università californiana Loma Linda University ha studiato l’effetto del cacao sulla salute cognitiva, endocrina e cardiovascolare. I risultati del lavoro sono stati presentati all’Experimental Biology di San Diego. Nell’analisi è stato preso in considerazione cioccolato con un minimo del 70% di cacao e con il 30% di zucchero di canna biologico.

Che il cioccolato fondente ad alta concentrazione di cacao (per un minimo del 70%) abbia effetti antistress, incidendo positivamente sull’umore per il suo contenuto di serotonina, e antinfiammatori era cosa già nota. Che di per sé non ingrassi, anche. La novità di questa ricerca sta nel fatto che si è scoperto che i flavonoidi del cacao hanno effetti benefici anche nella sfera cognitiva, migliorando l’apprendimento, la memoria e in generale nell’elaborazione cognitiva.

Ma perché proprio il cioccolato fondente è caldamente consigliato anche per prevenire malattie cardiovascolari? Alcuni studi hanno dimostrato che il cioccolato perderebbe tutte le proprietà antiossidanti quando è accompagnato con il latte. Quest’ultimo, infatti, cattura le epicatechine (flavonoidi) impedendone l’assorbimento nell’intestino e riducendo, in questo modo, gli effetti cardioprotettivi del cacao.

Pare, inoltre, che un consumo regolare – ovviamente senza esagerare! – di cacao aiuti a mantenere più bassi i valori della pressione arteriosa. Naturalmente, però, il cioccolato non è del tutto privo di effetti collaterali: infatti, non è un alimento adatto a chi soffre di gastrite, reflusso gastroesofageo, ulcere e sindrome del colon irritabile. Avendo un effetto vasodilatatore è controindicato anche per chi soffre di mal di testa.

C’è da aggiungere che studi recenti hanno messo in evidenza anche altre proprietà. I polifenoli del cioccolato fondente aiutano a ridurre il rischio di contrarre il diabete di tipo II, abbassano il colesterolo nocivo e aumentano quello buono. Inoltre il cioccolato amaro avrebbe anche una potente azione antitumorale grazie alla sua capacità di prevenire la crescita delle cellule cancerose. E se non vi basta, il burro di cacao è ricco di acido stearico in grado di ridurre non solo il colesterolo ma anche i trigliceridi.

Non sarà il cibo più adatto al periodo estivo ma, con qualche accorgimento (ad esempio riporlo nel frigorifero e toglierlo cinque minuti prima di consumarlo) non è necessario rinunciare a mangiarlo nei mesi più caldi. E poi non dimentichiamo che esiste anche il gelato al cioccolato… meglio se fondente.

[LINK della fonte; immagine da questo sito]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...