LINGERIE

L’altro giorno io e la mia amica del sabato – che poi d’estate è l’amica di tutti i giorni ma, visto che ha da poco iniziato una relazione, immagino che non sarà più l’amica del sabato 😦 – siamo andate a fare shopping, approfittando dei prezzi stracciati di questi ultimi giorni dei saldi.

Alla ricerca di un costume con il 70% di sconto, siamo andate da Yamamay. Ricerca infruttuosa.
Da quando vendono separatamente il reggiseno e lo slip – un vantaggio per chi ha 38 di taglia in basso e, grazie alla chirurgia plastica, 48 in alto – alla fine dei saldi trovare due pezzi che facciano un bikini è una missione impossibile. Se poi aggiungiamo il fatto che, nonostante si dica che sia passato di moda, il topless non è ancora morto e sepolto, ti ritrovi l’imbarazzo della scelta per quanto riguarda il reggiseno mentre lo slip che faccia il paio non c’è. Quindi converrebbe prima cercare lo slip e poi la parte di sopra.

Insomma, alla fine ci siamo messe a cercare una camicia da notte.

Ecco con che cosa (diciamo, qualcosa di molto simile) ci siamo presentate alla cassa …

LEI
baby doll

IO
camicia notte

Ecco la differenza fra una che ha appena incontrato un uomo (a 50 anni, eh, mica a 30!) e una che è sposata da 28 anni. 😦

[siti immagini: baby doll e camicia da notte]